Administrative office

Tel +39 06 83086609
Fax +39 06 83391913
Cell. +39 3278566369
Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Past editions

All the information on the past editions of Medcam

Read more >>

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand
  • Trattamento Manipolativo Osteopatico e sue relazioni con il S.N.A. - Dott.ssa Liria Papa
  • La Kinesiologia Applicata - Dott. Robert Morrison
  • Trasferimento elettromagnetico di informazioni in Medicina - Dott. Settimio Grimaldi
  • Percorsi di Naturopatia Funzionale Integrata - Dott.ssa Simona Vignali
  • La tecnica Polso-Caviglia e Insonnia in MTC - Prof. Dott. Mohammad Natour
  • La Medicina Antroposofica - Dott. Mauro Alivia
  • Saluti al Congresso dall'Assessore allo Sport di Assisi Dott. Francesco Mignani
  • Biofotoni, Biocomunicazione e Medicina Quantistica - Ing. Andrea Gadducci
  • Coscienza, neurobiologia e meccanica quiantistica - Dott.ssa Serena Pani
  • La Medicina Centrata sulla persona - Dott. Mauro Alivia
  • L'azione degli ioni negativi di ossigeno (NAI) - Dott.ssa Elena Carbone
  • La craniopuntura di Yamamoto - Prof. Dott. Mohammad Natour
  • I Cardini Semiotici della Medicina Olistica - Prof. Roberto Cesare Fagioli
  • La nutrizione nella prevenzione dei tumori [...] - Dott.ssa Anna Villarini
  • Medicine e Terapie Complementari in Oncologia [...] - Dott. Alberto Laffranchi
  • La Salute quale responsabilità sociale della Medicina Antroposofica - Dott. Mauro Alivia
  • Salutogenesi e Resilienza nel continuum Care-Cure - Prof. Paolo Roberti di Sarsina
  • La "Sectio Aurea" nel volto umano: Crescita, Estetica e Funzione [...] - Prof. Dott. Paolo Zavarella
  • Medicina Ambientale Clinica [...] - Dott. Antonio Maria Pasciuto
  • Campi elettromagnetici e loro interazione sul corpo umano - Ing. Andrea Gadducci
  • Perché la formazione in Medicine non Convenzionali - Prof. Paolo Roberti Di Sarsina
  • Medicina Quantistica e Fisica Evolutiva [...] - Ing. Andrea Gadducci

MedCam2015

Preparations for MEDCAM 2015 are in full swing; the annual appointment with the International Congress of Non Conventional

Medicine and Holistic Sciences is upon us.

Now in its 5th edition, the Congress, to be held at the hotel Caesius Thermae & SPA **** in Bardolino - in the beautiful setting of the Lake of Garda , from May 8 to May 10 - has raised great interest within the Scientific and Medical Community and among the Holistic Operators ( well - being ). 

The Congress is a unique opportunity to take part in a process of enrichment, comparison, listening, sharing, growth and openness. It represents an opportunity to share and contribute to the construction and development of an integrated therapeutic path - aware, social-oriented and sustainable – always revolving around the interest and care of individuals in their wholeness. The Scientific Programme, enhanced by the presence of Speakers of excellence, foresees in addition to the plenary sessions, the also the considerable “ Call for Abstract” session that will allow participants to present their research and methods by means of posters and oral dissertations, as well as the chance to take part in practical-demonstrative sessions.

The scientific rigor strongly desired by the Organization makes the event absolutely unique in Italy.

Among other topics we would like to draw your attention on several subjects of particular interest such as: Nutrition in a preventive and predictive perspective, Nutrigenomics, Homotoxicology, Homeopathy, Acupuncture, Hydro-colon therapy, Ayurvedic Medicine, Osteopathy, Integrated Medicine and Oncology, Anthroposophic medicine and Art therapy, Holism and Entanglement, Energy diagnosis, scientific Essentials of Quantum Mechanics and Quantum Physics applied to modern medicine , Biology, Environmental and Clinic Medicine.

Among the principal themes of MEDCAM2015 there will be in-depth analyses on the role of Water (with focus debate and observations presented by researchers of CNR and ENEA ) and Nutrition considered as source of life and healing. MEDCAM2015 aims primarily at educating to Knowledge and Educating the Educator , trough comparison, in-depth analysis and the exchange of experiences.The Educator, intended as a guide to the person’s Health, is the one who operates in the Non-Conventional Medicine and Holistic Science and will have, on this occasion, the opportunity to bring added value to his/her professional community and to disseminate knowledge by stimulating a greater awareness in patients that need to be allowed to choose an effective integration to the healing resources.

Three days, sixty speakers, forty CFA sessions, practical-demonstrative sessions, presentation of innovative biotechnology in the medical field and endorsement by the Institutions in order to bring together in one place all themes and approaches related to NCM and Holistic Sciences considered with a multidisciplinary prospective with a view to integrate them to other sciences such as modern physics, quantum mechanics , neurosciences and biology with the ultimate aim of rediscovering the liaison that the connects, integrates and unites the holistic view, and that elevates the patient from a simple system to a complex human-system.

Sponsored by major Institutions, also sees important national and international companies operating in those sectors taking part to the event as sponsors and exhibitors 

Print

Osteopatia

La World Osteopathic Health Organization definisce l'Osteopatia “un sistema affermato e riconosciuto di prevenzione sanitaria che si basa sul contatto manuale per la diagnosi e per il trattamento.
Rispetta la relazione tra il
corpo, la mente e lo spirito sia in salute che nella malattia: pone l’enfasi sull’integrità strutturale e funzionale del corpo e sulla tendenza intrinseca del corpo ad auto-curarsi. Il trattamento osteopatico viene visto come influenza facilitante per incoraggiare questo processo di auto-regolazione.
I dolori accusati dai pazienti risultano da una relazione reciproca tra i componenti muscolo-scheletrici e quelli viscerali di una malattia o di uno sforzo.”

L'Osteopatia è una disciplina di diagnosi e trattamento che, fondandosi sul contatto manuale (manovre e manipolazioni) e sulle conoscenze mediche basilari, dà prova della propria efficacia e della propria validità nel campo della prevenzione, della valutazione e del trattamento di patologie riguardanti l'apparato neuro-muscolo-scheletrico e i suoi nessi con i costituenti viscerali; il tutto nel rispetto della relazione tra corpo, mente e spirito in condizioni sia patologiche che di salute. Particolare enfasi viene attribuita all'integrità strutturale e funzionale del corpo e della sua intrinseca tendenza all'auto-guarigione. Difatti, l'approccio osteopatico fa parte del gruppo delle discipline olistiche che studiano e analizzano il paziente nella sua globalità, basandosi sul principio che ogni singolo sistema è strettamente correlato a tutti gli altri e il corretto funzionamento di uno permette il regolare equilibrio dell'intero organismo. Lo stato di benessere si raggiunge quando viene ad esistere un equilibrio tra struttura e funzione, che se alterato dalla presenza di una patologia e di evento traumatico, porta a quella che viene definita disfunzione omeopatica (una specifica area del nostro corpo è soggetta ad una riduzione o persino perdita della propria capacità motoria). Lo scopo dell'osteopata è quello di migliorare la funzionalità fisiologica e/o supportare l'omeostasi che è stata alterata dalle disfunzioni somatiche quali un indebolimento delle funzioni dei componenti correlati al sistema somatico (strutture scheletriche, articolari, miofasciali e relativi elementi vascolari, linfatici e neurali) attraverso l'uso di una grande varietà di tecniche manuali terapeutiche.

L'osteopata si avvale di tutte le proprie conoscenze in materia di relazione tra struttura e funzione e di tecniche manipolative al fine di ottimizzare e quindi favorire l'auto-regolazione del corpo e le sue capacità di auto-guarigione. L'approccio olistico alla cura e la guarigione del paziente, come detto in precedenza, è basato per l'appunto sul concetto che ogni essere umano costituisce un'unità funzionale dinamica, nella quale tutte le parti sono correlate e possiedono i propri meccanismi di auto-regolazione ed auto-guarigione.

Un componente essenziale di ogni trattamento osteopatico consiste nella terapia manuale, tipicamente detta trattamento manipolativo osteopatico, che si riferisce ad una serie di tecniche manipolative che possono essere combinate con altri trattamenti o suggerimenti in termini di dieta, attività fisica e postura. Il trattamento osteopatico non prevede l'utilizzo di medicinali, rimedi naturali o di strumenti medicali/elettromedicali

L'osteopata riconosce che i segni clinici ed i sintomi di ogni paziente scaturiscono dall'interazione di molti fattori fisici e non-fisici; enfatizzando l'interrelazione dinamica di questi fattori e l'importanza della relazione terapista-paziente, tale disciplina risulta essere centrata sul paziente e non sulla patologia da trattare.

La diagnosi strutturale ed il trattamento manipolativo osteopatico sono componenti essenziali osteopatia-trattamento-manipolativo-manualedell'Osteopatia. In particolare, il trattamento manipolativo osteopatico è stato sviluppato come mezzo per facilitare i meccanismi di normale auto-regolazione ed auto-guarigione del corpo agendo su aree di disfunzione, tensione e sforzo tissutale che possono impedire i normali meccanismi neurali, vascolari e biochimici.

L'applicazione pratica di questo approccio si basa su diversi modelli di relazione struttura-funzione, utilizzati dagli osteopati per ottenere informazioni diagnostiche sulla struttura e per interpretare i segnali neuromuscoloscheletrici che rispecchiano lo stato di salute della persona.

Il trattamento osteopatico, essendo una vera e propria disciplina manuale, usufruisce di tecniche diverse a seconda delle necessità del paziente; sarà a discrezione dell'osteopata individuare la metodologia più idonea ed appropriata. Gli approcci di cui si avvale l'osteopata possono essere raggruppati in tre sottoclassi: un approccio strutturale, che riguarda in particolar modo le articolazioni, la cui mobilità può essere riacquistata tramite le manipolazioni; questo tipo di approccio risulta particolarmente adatto per il sistema muscolare e quello neurologico, incentivando la diffusione degli impulsi dalle terminazioni nervose e viceversa. Poi ci sono le tecniche definite cranio-sacrali, il cui goal principale è quello di riportare in equilibrio il movimento respiratorio primario (un movimento ondulatorio ritmico che varia da individuo a individuo e contraddistingue il tessuto nervoso tra il cranio e il canale del midollo). Per terminare, abbiamo le tecniche viscerali, che mirano a ridare mobilità, andando a lavorare sulle relazioni esistenti tra visceri e sistema muscoloscheletrico.

L'Osteopatia non è dunque limitata alla diagnosi ed al trattamento di problematiche muscoloscheletriche, né all'analisi delle strutture articolari e all'evidenza radiografica delle relazioni strutturali. L'Osteopatia si basa sulla modalità attraverso la quale la biomeccanica del sistema muscolo-scheletrico risulta integrata con la fisiologia dell'intero corpo, supportandolo.

Bibliografia/Sitografia:

  • Gian Franco Gensini, Paolo Roberti di Sarsina, Mara Tognetti Bordogna, La Formazione nelle Medicine Tradizionali e Non Convenzionali in Italia. Attualità, esigenze, criticità e prospettive, Milano: FrancoAngeli, 2015
  • http://www.registro-osteopati-italia.com/it/osteopatia
  • WHO Traditional Medicine Strategies document, World Health Organisation, 2002
  • Benchmarks for Training in Osteopathy. World Health Organization, 2010
  • A.T. Still, Osteopatia: Ricerca e Pratica, Castello Editore, 2000
  • A.T. Still, Filosofia e Principi Meccaninici dell'Osteopatia, Castello Ediotre, 2000
  • Allem T. W., D'Alonzo G.E., 23 The Scope of Osteopathic Practice in Europe Investigating the role of osteopathic manipulation in the treatment of asthma. J AM Osteopath Assoc. 19993 June
  • Chen CS. Ingber DE: Tensegrity and mechanoregulation from skeleton to cytoskeleton. Departments of Surgeryand Patho-logy, Children's Hospital and Harvard Medical School, Boston. Osteoarthritis and Cartilage (1999)
  • Cohen N., editorsm Psychoneuroimmunology. 2nd ed. San Diegom, CA: Academic Press, 1991
  • Drossman DA:, Biopsychosocial Issues in Gastroenterology, 2010
  • Greenman P., Principles of Manual Medicine. Williams and Wilkins, Baltimore,, MD, 1989
  • Ward RC, Fondamenti di Medicina Osteopatica, Casa Editrice Ambrosiana, Pavia, 2000
  • Badura B., Scientific Foundations for a public health policy in Europe, Juventa, Weinheim, 1995
  • Evans RG., Stoddard GL., Producing Health, consuming health care – Social Science and Medicine, 1990, 31 (12): 1347-1363

 

Vedi tutto il programma scientifico 

Patrocini 2015

   Unimib Logo     Omceoomceoroma

            

          

Con la partecipazione di